Sabato 17 settembre 2022 - ore 20,30 - S. Maria di Revine Lago, Auditorium (via Celle)

Annarosa non muore: show multimediale sui valori della lotta di liberazione nei territori montani delle prealpi trevigiane e bellunesi (1943 - 1945)

Lo spettacolo, curato dal prof. Mirco Melanco, Insegnante di Materie Cinematografiche presso l'università di Padova, è basato su letture, immagini e storie desunte dal libro "Annarosa non muore" di Giovanni Melanco (Alfredo), all'uscita della seconda edizione (luglio 2022) edita da Il Poligrafo.

Con la partecipazione di
Mirco Melanco (regista)
Romina Zanon (dottoranda di Fotografia Università di Padova)
Sandro Del Luca (musicista)

Ingresso libero

La storia del partigiano Alfredo, nome di battaglia di Giovanni Melanco, così come ce la riferisce nel suo diario "Annarosa non muore", di Annarosa (Rosina Annetta Bernardi) e Bruno (Paride Brunetti), che narrano della loro decisione di raggiungere la montagna e lottare per la libertà, la difesa della propria terra e per il raggiungimento della giustizia sociale.

Il loro motto è ancora quello di allora: "è sempre il tempo per resistere all'ignoranza e alle barbarie".

Memorie che ripercorrono con fervore e leggerezza la guerra e la lotta per la liberazione, che si rivolgono a più generazioni per parlare anche al nostro presente perché, come scrive Mario Isnenghi nella prefazione del libro: «Quanto più tetra e sanguinosa la cronaca, tanto più necessaria a garanzia e promessa di una normalità, dilazionata nel tempo, ma alla fine restaurata, e di un domani diverso. Diverso, certo, ma fedele a quell’oggi diventato nel frattempo un lontano e pur caro vivissimo ieri.