Vi invitiamo all'incontro online di mercoledì 31 maggio, ore 21.00, organizzato da Antropocene.org - Rassegna di Ecologia e Socialismo: un progetto a cui partecipa il nostro Circolo.


Per approfondire il confronto e il dibattito su "Ecologia e Socialismo", Antropocene.org organizza un incontro con Jacopo Nicola Bergamo, autore di Marxismo ed ecologia. Origine e sviluppo di un dibattito globale, pubblicato da ombre corte nel 2022.

L’incontro si terrà mercoledì 31 maggio alle ore 21:00  sulla piattaforma Zoom.
Link dell'incontro > CLICCA QUI



Spesso si ritene che il pensiero e la pratica ecologista non abbiano nulla a che fare con il marxismo, per lo più associato a una frettolosa lettura della sua teoria dello sviluppo delle forze produttive. Ebbene, il lavoro di Bergamo mostra non solo che il pensiero marxiano è compatibile con le istanze dei movimenti contro il cambiamento climatico, ma che è anche necessario per pensare a una trasformazione radicalmente “ecologica” della civiltà e del nostro essere nel mondo.

Presentando per la prima volta in modo organico al lettore italiano gli autori principali dell’ecomarxismo – Paul Sweezy, Herbert Marcuse, Richard Levins, Richard Lewontin, Ted Benton, André Gorz, James O’Connor, Alfred Schmidt e Neil Smith –, il libro ripercorre la genealogia e le tappe dell’incontro tra ecologia e marxismo, tracciando le coordinate principali di un dibattito le cui radici affondano negli anni Sessanta.

All’interno di questo dibattitto, un’attenzione particolare è rivolta a quattro dei suoi protagonisti fondamentali: John Bellamy Foster, con la sua rielaborazione della teoria della “frattura metabolica”; Paul Burkett, con sua “teoria ecologica del valore”, Jason W. Moore, fondatore della teoria dell’ecologia-mondo; Andreas Malm, ideatore della “teoria del capitale fossile”. La ricostruzione degli esiti contemporanei di questo dibattito evidenzia inoltre tre nodi tematici attorno ai queli esso si sviluppa: l’ontologia, l’economia e l’Antropocene, che l’autore analizza puntualmente.
Il volume si presenta dunque come una sorta di guida-critica al complesso universo dell’ecomarxismo, di cui ripercorre le origini e lo sviluppo, analizzando i nodi teorici e politici al centro di un confronto globale che, anche per i suoi riflessi pratici, meriterebbe di essere maggiormente seguito nel nostro paese.